Tradizioni18 dicembre 2018

Il Natale romeno: tra tradizione e modernità

L’abbondanza è parola che descrive meglio le feste invernali dei romeni

Il pranzo di Natale

Il pranzo di Natale

Tanto per i romeni che abitano nelle grandi città, quanto per quelli che abitano nei villaggi dove le tradizioni sono meglio conservati, ciò che unisce il loro Natale è l’abbondanza del cibo che si prepara in questo periodo dell’anno. Negli ultimi anni, con i cambiamenti apparsi nella società romena, sono cambiati anche le tradizioni.

Ci sono romeni che preferiscono cucinare in casa il pranzo di Natale ed aspettare i grippi di amici per visitarli e cantare canzoni natalizie. Altri romeni preferiscono andare e comprare tutto il cibo destinato al Natale. In questo modo, i supermercati diventano affollatissimi e questo è il tema della televisione romena qualche giorno prima del Natale.            

Visto che i romeni sono disposti a prestare diversi aspetti del Natale tipico agli altri popoli, sono apparsi anche in Romania le fiere del Natale. Anche se prima della grande festa del mondo cristiano nella religione ortodossa esiste il digiuno, nelle fiere romene si trova molto cibo a base di carne, ciò che fa la differenze tra la fiera romena del Natale e quella specifica ai popoli germanici.         

In ciò che riguarda i giorni del 24, 25 e 26 dicembre, i romeni seguono qualche regola: il 24 – un giono per tutta la comunità, gruppi di persone girano e cantano canzoni natalizie per annunciare la nascita di Gesù. IL 25 - il giorno del Natale, è quasi un obbligo a restare in casa assieme alla famiglia. Solo il 26 si possono incontrare i parenti e gli amici.            

L’usanza di cantare canzoni natalizie sulle strade e nella case delgli abitanti si conserva meglio nelle regioni di Bucovina e Maramures. Nella zone urbane, l’usanza sta per sparire. A volte, solo i bambini e gli amici ti possono fare una visita per cantare i canti del Natale. Invece esiste la forma artistica del cantare queste canzoni. Un tale esempio è il fenomeno Stefan Hrusca, uno dei più famosi artsisti delle canzoni natalizie. Per romeni, lui è un simbolo del Natale e molte famiglie non possono immaginare questi giorni senza Stefan Hrusca.

Per chi preferisce un ritorno nel mondo arcaico delle canzoni natalizie, vediamo l’esempio del gruppo "Icone" dell’Academia di Musica „Gheorghe Dima” di Cluj-Napoca conserva un repertorio tradizionale. Con reminiscenze mitologiche, le canzoni del gruppo "Icone" mostrano diversi aspetti della vita umana. Per una famiglia che accetta la visita di un gruppo che viene a cantare, esistono canti per tutti i suoi mebri, secondo l’età, professione e categoria sociale. In conclusione il Natale romeno è innanzitutto un Natale con tradizioni antichi e recenti, dove l’idea centrale è l’abbondanza del cibo e il messaggio religioso.  

Fonti e foto:

timpolis.ro/arhiva/articol-craciun-multicultural-in-banat-21787.html ; no14plusminus.ro/2012/12/10/ansamblul-de-muzica-traditionala-icoane/ ; http://www.crestinortodox.ro/datini-obiceiuri-superstitii/traditii-credinte-obiceiuri-prezente-sarbatorile-iarna-68777.html 

www.opiniatimisoarei.ro 

www.youtube.com 

www.editie.ro 

E.P.

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română