Tradizioni05 febbraio 2019

Alla scoperta dei sapori rurali e del vino nobile in Moldavia

Attraverso la sua cucina, considerata una tra le più saporite cucine della Romania, Moldavia offre ai suoi ospiti piatti unici.

Moldavia gatronomia

Moldavia gatronomia

La Moldavia rumena  presenta una varietà gastronomica che incanterebbe qualsiasi gourmet più o meno "conaisseur". Possiamo trovare qui un mix eclettico di sapori e consistenze in grado di soddisfare i gusti più esigenti.

La cucina moldava è stata influenzata attraverso i tempi da diverse nazioni. I turchi, i  greci, gli ucraini e i russi hanno lasciato le loro impronte sulla gastronomia moldava. I piatti tipici sono un elemento centrale nella tradizione moldava.

Nei villaggi moldavi gli anziani hanno conservato scrupolosamente tutte le ricette dei loro antenati. "Bors" - l'ingrediente fondamentale per il famoso piatto moldavo con lo stesso nome - è ancora preparato con l'acqua del pozzo, semola di grano e ramoscelli di visciolo. Il pane tradizionale e il "cozonac" (un dolce molto simile al panettone italiano) vengono cotti su forno di pietra (il pane è avvolto in foglie di noce per darle un sapore speciale). L’involtini di cavolo – “sarmale” vengono cotti in pentole di terracotta smaltate, di solito sul forno a pietra. Un piatto fatto da carne di pollo - "pui asudat" –viene cotto in un calderone ed è accompagnato di una salsa cremosa chiamata "mujdei" (a base di aglio e noci) polenta calda e un vino rosso, aspro e focoso come l’anima dei moldavi  - un tipo di vino che solo in Moldavia lo puoi trovare.

In questa regione della Romania, soprattutto nelle zone di campagna, è ancora viva la tradizione di cucinare diversi piatti utilizzando classiche stufe a legna o una sottopentola in ferro per cucinare all’aperto.   Attraverso la sua cucina, considerata una tra le più saporite cucine della Romania, Moldavia offre ai suoi ospiti piatti unici: il famoso piatto tradizionale moldavo chiamato "tochitură" - un misto di carne di maiale affumicata, pancetta, salsicce fatte in casa, uova (tutto fritto nello strutto di maiale ) polenta e formaggio di pecora; vari "bors" a base di verdure, pesce o carne - la deliziosa "ciorbă rădăuţeană" originaria della regione Rădăuţi, Bucovina; crauti ripieni di varie carni o funghi porcini; stufati con verdure, funghi e carne affumicata, "pastrama" (carne affumicata di vitello, maiale e montone), "drob", “toba ", " chişca "e" caltaboşi "( prodotti tradizionali a base di carne di maiale preparati per Natale); la moussaka e la minestra moldava; "ostropel" (carne stufata- pollo, coniglio, maiale o manzo) "ciulama" (un mix di funghi o carne di pollo e panna acida) formaggi e yogurt fatti in casa - "chişleag" (uno yogurt molto sano preparato con latte vaccino, caprino o ovino, crudo, tenuto in brocche di terracotta) pasticci di carne, pasticci di cavolo (vărzări) o patate; varie insalate.

La gamma dei dolci tradizionali moldavi è  abbastanza ampia: torte di noci, "învârtite" (una torta fatta da pasta, zucchero e strutto di maiale) "poale în Brau" (pasticci di formaggio) "turta cu julfa" o "pelincile Domnului" (una torta fatta di fogli sottili di pasta cotti sulla stufa e riempite con una crema a base di canapa o di semi di zucca, addolcita con zucchero o miele) "colţunaşi" (gnocchi ripieni di marmellata o formaggio) bomboloni ripieni, ecc.

In termini di vino, Moldavia vanta la più alta qualità, i vini modavi essendo tra i più apprezzati al livello nazionale ed internazionale. In Moldavia si trovano i vigneti più importanti della Romania. I vigneti di vecchia tradizione, famosi per i loro vini di alta qualità sono: Odobeşti Coteşti, Panciu, Nicoreşti, Husi e Cotnari. Vale la pena di menzionare qui anche gli altri vigneti moldavi come Bohotin, Iasi, Iana, Dealurile Bujorului e naturalmente, i famosi vigneti della Bessarabia - Cricova e Purcari.  

I vini prodotti in Moldova variano da vini bianchi e rosati (secchi, semi-secchi e dolci) a vini rossi (secchi, semi-secchi) e vini spumanti, tutti prodotti da varietà di uva riconosciute in tutta l’Europa: "Galbena de Odobeşti", "Zghihara de Huşi" "Grasa de Cotnari", "Frâncuşa", "Feteasca Alba", "Băbeasca Neagră", "Fetească Neagră" "Tămâioasă Romaneasca" e "Busuioaca di Bohotin".

Bibliografia:

Roman Radu Anton, 2011. Povestile Bucatariei Romanesti – Moldova vol. IV, Editura Litera, Bucuresti .

Cotea V. D., Barbu N., Grigorescu C. C., 2003. Podgoriile şi vinurile României. Editura Academiei Române, Bucureşti.

Ionel CHiru

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română