Punti di interesse09 marzo 2019

La Riserva di Bisonti di Silvuţ-Haţeg – un’attrazione turistica unica

Visitate uno dei pochi posti della Romania, dove si possono vedere bisonti dal vivo

La Riserva di Bisonti di Silvuţ-Haţeg

La Riserva di Bisonti di Silvuţ-Haţeg

A soli 4 chilometri da Haţeg si trova la bellissima Riserva di Bisonti Silvuţ-Haţeg, che ha preso il nome dalla foresta e dalla contea in cui si trova. E' stata fondata nel 1958, quando due bisonti chiamati Podarec e Polonka sono stati portati in Romania dalla Polonia. Oggi, la riserva ospita sei bisonti, secondo le fonti da Internet, anche se, ad un certo punto, il numero dei bisonti ha raggiunto 23. La riserva è un bosco di 50 acri che comprende carpino, quercia e abeti.

La Riserva di Bisonti Silvuţ-Haţeg è il primo luogo in Romania, dove i bisonti sono riapparsi. Dopo che i primi due esemplari sono stati portati dalla Polonia nel 1958, un anno dopo è stato portato un altro bisonte, chiamato Pumila, sempre dalla Polonia. In soli due anni, il bisonte di Haţeg si è accoppiato e la riserva è arrivata ad avere 12 copie. Quelli che sono nati in Romania, hanno ricevuto dei nomi che iniziano con "Ro".

Nel corso degli anni, un totale di 47 cuccioli è nato alla Riserva di Bisonti Silvuţ-Haţeg, ma alcuni di essi sono stati inviati in altre parti del paese in cui sono state fondate delle riserve. Al momento, ci sono rimasti solo circa 3.000 bisonti in tutto il mondo. C'è stato un tempo in cui i bisonti occupavano vaste aree dell'Europa e dell'Asia, ma a causa del bracconaggio sono arrivati in via di estinzione.

La specie che si trovano oggi in Europa è un ibrido tra il bisonte caucasico ed il bisonte di pianura. Un bisonte caucasico fu catturato nel 1908 e portato in Germania, dove ha vissuto 18 anni in cattività. Li è stato accoppiato con femmine della specie di pianura facendo nascere così la specie di bisonte conosciuta ora come il bisonte europeo.

L’ultimo esemplare della specie che viveva nello stato selvatico in Caucaso è stato ucciso nel 1927. Il numero dei bisonti ha cominciato a diminuire già dal XI secolo a causa del bracconaggio. Alcune copie sono sopravvissute in Ardenne fino al 1300. Il loro numero ha continuato a diminuire fino all'ultimo ucciso nel 1927 nel Caucaso. A quel tempo, esistevano solo 50 esemplari che vivevano in cattività. In Romania, il bisonte è scomparso nel XVIII secolo; l’ultimo esemplare selvatico è stato ucciso in Transilvania nel 1790.  

Fonti:

arsenalpark.ro/rezervatia-de-zimbri-hateg-silvut/

wikimapia.org/10782268/ro/Rezerva%C5%A3ia-de-Zimbri-Ha%C5%A3eg

http://www.animalutze.com/articole/zimbrul-bison-bonasus.php   

Andra Mihaela Cimpean

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română