Punti di interesse23 marzo 2019

Monumento storico, gioiello architettonico medievale, "Il Castello Ţepeş" sorge misteriosamente tra gli alberi del parco Carol di Bucarest, raccontando una storia di oltre 100 anni

Un edificio quasi dimenticato, che si trova in via Candiano Popescu, "Il Castello dell’Acqua – La Torre di Ţepeş" rattristato, in attesa di essere riconosciuto e ammirato

Il Castello Ţepeş, Bucarest

Il Castello Ţepeş, Bucarest

Il castello è stato inaugurato nel 1906 in occasione dell'Esposizione Generale della Romania, per la celebrazione dei 40 anni di regno del re Carlo I. Grande ammiratore di Vlad l'Impalatore, il re ha pensato di mascherare il serbatoio dell'acqua destinato all’esibizione con un monumento architettonico, ricordando il grande principe Vlad Ţepeş, conosciuto anche come Dracula.

Costruito dagli architetti Ştefan Burcuş e Victor Ştephănescu, l'edificio è una riproduzione in scala ridotta della fortezza Poenari, fondata da Vlad l'Impalatore, nel XV secolo, nelle Gole di Arges. Per raggiungere la torre del castello, dove il serbatoio è montato in ghisa, bisogna salire 23 metri, una scala a chiocciola in legno. Arrivati sulla piattaforma in cima alla torre, di fronte a voi si svolgerà una bellissima vista sul parco Carol ed un panorama su Bucarest.

La torre è sostenuta da un contrafforte, che termina con una veranda in legno. A destra si trova un muro di pietra, che termina con una torre più piccola. Poiché il serbatoio dell'acqua non ha funzionato, la famiglia reale ha cercato di darli una destinazione culturale all'edificio che ospita qui diverse mostre di pittura con soggetti religiosi. Nel 1914, la torre fu usata per fare trasmissioni radiotelegrafiche.

Nel 1920, il castello diventa caserma corpo di guardia dellla "Tomba del Milite Ignoto". Dal 30 settembre 2004, "il Castello Ţepeş" diventa l’Ufficio Nazionale del Culto degli". Anche se è un gioiello architettonico e potrebbe diventare un obiettivo particolarmente attraente per i turisti romeni e stranieri, il monumento è poco conosciuto, anche per i cittadini di Bucarest. Il castello è visitabile solo due volte l'anno: per il "Giorno degli Eroi" (Ascensione di Dio) e per la "Festa delle Forze Armate", il 25 ottobre.

Il parco Carol, diventato un monumento storico, potrebbe attirare più visitatori se si promuovesse di più il "Castello Ţepeş". Oltre a quest’obiettivo, il parco comprende anche altre attrazioni, che sono diventati monumenti storici, come: il Mausoleo, la Tomba del Milite Ignoto, la Fontana di George Grigore Cantacuzino, le statue dei Giganti, la Fontana Zodiac.

Fonti:

www.once.ro

https://ro.wikipedia.org/wiki/Parcul_Carol_I 

Elena Radu

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română