Punti di interesse31 agosto 2019

Chilia Veche ovvero la “vecchia cella” - un luogo unico e affascinate, trovatosi sul braccio

Chilia, attende i turisti che vogliono scoprire le bellezze ed i misteri del Delta del Danubio

Chilia Veche - Delta del Danubio

Chilia Veche - Delta del Danubio

Nella parte settentrionale del distretto di Tulcea, nel cuore del delta, c’è un posto chiamato Chilia Veche, un luogo arcaico, una vecchia fortezza al confine del paese.

Nel più popoloso insediamento rurale del Delta del Danubio (con oltre 3.500 abitanti), vivono in piena armonia, fin dai tempi remoti, diverse nazionalità: romeni, lipovani, ucraini, rom, turchi, ungheresi, tedeschi, tartari, ebrei, russi. In questo luogo, 2500 anni fa, c'era una comunità di mercanti greci, la quale, nel corso del tempo, fu occupata dai romani e poi dai turchi. Nel 1404, Mircea cel Batran, il principe della Valacchia, conquistò Dobrogea insieme al porto Chilia, e dal 1465 entrò a far parte dello stato feudale romeno.

 

Le occupazioni principali degli abitanti di questa zona sono stati fin dall'antichità la pesca e l'agricoltura. Il paesaggio, con tutto ciò che offre il delta, ma anche la storia di queste terre, hanno creato le premesse per lo sviluppo del turismo e dell’agriturismo.

Il delta con le sue bianche e gialle ninfee, i pellicani e tanti altri uccelli incantenvoli, i piccoli monasteri nascosti tra le canne e le 16 riserve con le caratteristiche morfo-idrografiche specifiche, con una flora e fauna originali, rappresenta i principali punti d’attrazione turistica. In questa terra esotica si trova la più grande colonia di pellicani dell’Europa, delle colonie di egrette, aironi gialli e la famosa foresta Letea, unica al mondo.

Nel percorso di sviluppo del turismo, nella zona sono apparsi più pensioni (B&B), dall’aspetto pittoresco, che offrono condizioni speciali d’alloggio dove l’arcaico s’intreccia in un modo inedito con il moderno. Solunar, Tatanir, Limanu sono solo alcune di queste pensioni, le realizzazioni di persone che hanno fatto ritorno alla loro terra nativa, con grandi progetti.

Case vecchie e nuove, arcaiche e moderne, tutte inquadrate nel paesaggio sublime nel delta. Il giallo della canna si intreccia con il blu lipovano delle case, con il blu del cielo e dell’acqua piena di ninfee bianche e gialle. Un giro in barca sul Danubio ti potrebbe ricaricare delle energie positive del fiume. A un certo punto, in mezzo alla vegetazione scopri una piccola chiesa di legno, con le cupole d'oro, come un’apparizione dalle fiabe. E’ il Hermitage Stipoc, un monastero di frati, dove ti puoi fermare per toccare un mondo sublime e spirituale.

Informazioni e foto: www.chilia.ro; www.domeniultatanir.ro; limanul.com ;  

Elena Radu

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română