Punti di interesse20 febbraio 2021

Bucarest, dal Medioevo ad oggi: La Locanda di Manuc

Un obiettivo turistico ed una “sosta storica” nel centro vecchio della capitale

La Locanda di Manuc, Bucarest - l'entrata

La Locanda di Manuc, Bucarest - l'entrata

La Locanda di Manuc è una delle più antiche locande di Bucarest, un bellissimo edificio che ha superato la prova del tempo. Anche se è stato ristrutturato e trasformato più volte, è riuscito a mantenere in gran parte le caratteristiche architettoniche originali. Manuc Bei, un armeno agiato (fatto diventare "bei" dal Sultano Moustafà IV) è stato colui che ha eretto la locanda, intorno a 1808.

 E' stata una locanda famosa all’ora, sia per la sua architettura innovativa, diversa da altre locande, ma anche per le leggende create sul carattere di Manuc Bei. Situato in una zona ricca di storia, egli stesso partecipe ai grandi eventi e più tardi diventato un "monumento storico", la locanda si erige in modo grandioso in una struttura articolata su due livelli, di fronte alle gole di Dâmboviţa.

L’ingresso nella via Franceza non svela ancora nulla della bellezza del cortile interno. Un ponte di quercia ti porta in un luogo che fa parte di un altro mondo, degli altri tempi. Arrivati nel cortile, oscilli tra sederti ad un tavolo lì, o salire nel portico in legno, stupendamente lavorato, che circonda il piano superiore. Qui, si radunavano una volta una volta commercianti di tutto il mondo, persone e carri, alcuni solo alloggiare, altri affittavano camere al piano superiore in quanto passavano più tempo in città.

Per tutta la lunghezza del piano terra e del primo piano, esistevano dei porticati aperti sostenuti da pilastri di legno, da cui si aprivano archi scolpiti. Due scale larghe con le balaustre dei parapetti in legno, assicuravano l'accesso al piano di sopra. Le porte e le finestre avevano degli ornamenti in stucco, sotto e sopra. Nel cortile c'è un caffè bar e un piccolo giardino con una fontana. Nel 1812, nel Salone Voievodale è stato firmato il trattato di pace che ha messo fine alla guerra russo-turca. Nella Sala Dacia, prima della prima guerra mondiale, si ritrovavano le grandi personalità del tempo per parlare dei problemi del paese.

Oggi, della Locanda di Manuc  è composto da: Manuc Bistro, Maniuc Levantin, Cerdac, il Giardino della Locanda, il Salone Voievodale, la Cantina Manuc, il Ristorante Manuc, la Sala della Locanda e l’albergo.  

Informazioni e foto: www.hanulluimanuc.ro 

Elena Radu

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română