Punti di interesselunedì 07 gennaio 2019

Roșia Montană – in attesa di far parte del Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO

Un luogo pieno di ricchezze: sia concrete sia spirituali

Roşia Montană

Roşia Montană

Rosia Montana è una località nella contea di Alba, nota sia per la sua bellezza sia per la presenza della miniera per un periodo molto lungo. In epoca romana il suo nome era Alburnus Maior e la prima attestazione del luogo risale al 131 a.C. su una tavoletta cerata del 6 febbraio 131 scoperta in una delle gallerie sotterranee.

Ci sono prove archeologiche che l'estrazione è iniziata qui nei tempi dei Daci, fatto confermato l'esistenza delle gallerie Dache. Inoltre, il nome del luogo, Alburnus Maior, è considerato di origine Daco.

         

In epoca romana, l'estrazione è iniziata poco dopo l'anno 107 e si è conclusa nel 217 d. DC., quando i romani hanno lasciato la Dacia. Si stima che in questi anni, i romani avrebbero estratto circa 110 tonnellate d'oro, che sono state trasportate a Roma sull’acqua: sui fiumi Mureș e Danubio, sul Mar Nero e Mar Mediterraneo.

Alburnus Maior era il più importante centro di estrazione dell'oro della Dacia romana, fondata dall'imperatore Traiano. Il posto fu abitato da coloni illirici della Dalmazia. Si ritiene che nel periodo di massimo sfruttamento, nella miniera lavorassero intorno a 20.000 persone e mandavano a Roma circa 4.000 chilogrammi di oro ogni anno.

A Roșia Montană sono state scoperte molte tavolette cerate, che rivelano aspetti interessanti sul passato della colonia.

       

Ad esempio, esse hanno rivelato il nome originale dell'insediamento ed il fatto che qui sono stati portati dei lavoratori illiri.

Esse rivelano anche il fatto che questi lavoratori vivevano in insediamenti separati ed erano organizzati in associazioni minerarie, come anche il fato che, in epoca romana, esistevano diversi insediamenti intorno a Alburnus Maior. Ciò è stato confermato anche dalle scoperte archeologiche.

L’attività mineraria è cessata nel 271 d.C. sia perché i romani non avevano più trovato l'oro qui, sia perché avevano trovato dei filoni più ricchi d’oro in altre province romane.

Poi, l’attività miniera è stata ripresa nel Medioevo dai migranti tedeschi e continuò fino alle guerre del XVI-esimo secolo. Nel 1948, lo Stato romeno ha riavviato l’attività mineraria, che ha continuato fino al 2006, quando il paese ha aderito all'UE. Oggi, Roșia Montană è proposta per far parte del Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO.

Fonti:

https://en.wikipedia.org/wiki/Ro%C8%99ia_Montan%C4%83

enciclopediaromaniei.ro/wiki/Alburnus_Maior ;

Andra Mihaela Cimpean

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română