Punti di interesse20 maggio 2019

Le Gole dell’Olt è la più lunga e la più pittoresca del paese, che comprende la più ricca varietà di paesaggi, lungo i suoi 47 km

Per migliaia di anni, il fiume Olt scorre attraverso le montagne Lotru, Căpăţânii, Făgăraş e Cozia lungo dei paesaggi unici

Le Gole dell’Olt

Le Gole dell’Olt

Le Gole dell’Olt - una delle valli più significative che attraversano i Carpazi, va da Turnu Roşu a Cozia, in uno spettacolare paesaggio diviso in tre sezioni corrispondenti alle forme di rilievo che le attraversa.

Le Gole di Turnu Roşu, con una lunghezza di 17 km, situato tra le vette principali di Făgăraş e dei Monti Lotru. Tra Câineni e Brezoi, si trova la sezione centrale.

Le Gole di Cozia (18 km) circondate da alte mura di pietra che formano la sezione più spettacolare che attraversa il massiccio del Cozia e l'estremità occidentale dei Monti Căpăţânii.

Dopo Călimănești, il fiume Olt lascia la zona montuosa, passa per Râmnicu Vâlcea e attraversa la pianura romena fino al Danubio. Monumenti storici e architettonici si trovano quasi sull'intero percorso, a partire da Turnu Roşu (Torre Rossa) - inizialmente era un edificio militare difensivo eretto dai Sassoni nel 1360. Non c'è un posto dove non ci siano tracce di una fortezza romana, una vecchia chiesa o una casa commemorativa.

Il prossimo villaggio dopo Turnu è Boiţa, dove c’è un castello menzionato in un documento per la prima volta nel 1453. A sud, si trova un monumento del XVII secolo - Schitul Corneni.

Sulla riva sinistra del fiume Olt è stata costruita una delle più importanti strade romane della Dacia che collega Transilvania al Danubio. La strada era utilizzata per scopi militari e commerciali, per il trasporto del sale estratto nelle miniere della Transilvania che andavano sul Danubio verso il Mar Nero.

Un altro sito importante è la fortezza romana di Arutela, le cui rovine sono ancora oggi visibili accanto al monastero di Turnu. La strada attuale fu costruita con il supporto segreto dei boiardi locali prima che Oltenia fosse annessa agli austriaci.

Nel 1717, la strada fu chiamata Via Carolina, dal nome dell'imperatore Carlo VI. La strada assicurava il trasporto commerciale e militare per i veicoli a quattro ruote. Così, è tornato alla storia dopo più di un millennio. Tuttavia, in contrasto con l'antica strada romana che si trovava sulla riva sinistra del fiume Olt, Via Carolina fu costruita sulla riva destra del fiume.

Fonti / foto: cetateabaniei.com ;

Elena Radu

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română