Punti di interesse03 luglio 2020

Il Lago l’Occhio del Bey, una meraviglia naturale unica in Romania, il cui colore impressiona i turisti

Un luogo di fiabe, meravigliosamente surreale, la cui bellezza toglie il fiato ad ogni turista – così potrebbe essere descritto in poche parole il lago Occhio del Bey dal distretto di Caras-Severin

Il Lago l’Occhio del Bey - Parco Nazionale le Gole di Nera - Beusnita, distretto di Caras-Severin

Il Lago l’Occhio del Bey - Parco Nazionale le Gole di Nera - Beusnita, distretto di Caras-Severin

In una zona di una spettacolare selvaggia collocata nella parte occidentale del paese, c’è un luogo che sembra uscito dalle fiabe. L’Occhio del Bey è uno dei posti più belli e affascinanti di Banato.

Situato nel distretto di Caras-Severin, nel Parco Nazionale le Gole di Nera - Beusnita, il lago ha un bellissimo colore in cui si specchiano gli alberi, il cielo e le piante che lo circondano. Stiamo parlando di un blu molto speciale di cui si dice che fa svanire la depressione e la tristezza dalle anime degli escursionisti che raggiungono questo meraviglioso posto.

Il colore del lago è in costante cambiamento, dal celeste ad un azzurro-verde scuro incredibilmente bello. Il lago l’Occhio del Bey è un monumento naturale protetto e l'acqua del lago è così pulita che i turisti possono ammirare le trote che nuotano in esso in tutta la loro bellezza. Riguardante l’occhio d’acqua, c’è da dire che esso non ghiaccia mai. Com’è possibile? Tutto grazie a una sorgente del lago che rinfresca continuamente l’acqua del lago.

Intorno al lago l’Occhio del Bey si radunano le Iele

La gente del posto racconta su questo posto incredibilmente bello che è magico.

Secondo la leggenda, la notte magica delle Sânziene (le fate dalle leggende romene), nella notte del 24 giugno, quando le porte del cielo si aprono, le fate si radunano intorno al lago Occhio del Bey. Qui si lavano, cantano e ballano fino all'alba. Le iele sono tra le creature femminili sovrannaturali più affascinanti della mitologia romena, che si presentano come delle bellissime fanciulle vestite in abiti bianchi.

Un'altra leggenda dice, che centinaia di anni fa, il posto dove si trova il lago Occhio del Bey era sotto il dominio di un bey malvagio. Esso aveva un figlio incredibilmente bello, con gli occhi azzurri, che s’innamorò della figlia di un pastore del luogo. Quando il padre del giovane ha scoperto la storia d’amore tra i due, ha ordinato l’uccisione della ragazza. Nella lotta con i soldati inviati a uccidere la giovane ragazza, la quale l’ha trovata già accoltellata quando è arrivato, il bey è rimasto senza un occhio.

Gli abitanti del posto dicono che il luogo dove è caduto l’occhio è sorto il lago l’Occhio del Bey. Con il cuore straziato, il bey decidete di togliersi la vita con una pugnalata al cuore e dalle sue lacrime sorse la sorgente che porta il suo nome.

Foto: ghiduri-turistice.info

Adriana Mit

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română