Punti di interesse26 settembre 2021

Il castello reale di Lăpușna di Ibănești, un monumento architettonico appartenuto alla famiglia reale, un pezzo di storia meno conosciuto

Lăpușna, la zona con l'aria più ricca di ozono d'Europa, si trova a 72 km dalla città di Târgu Mureș, sulla splendida Valle Gurghiului

Il castello reale di Lăpușna di Ibănești

Il castello reale di Lăpușna di Ibănești

Situato in uno scenario da favola nel mezzo dei Monti Gurghiului, circondato da boschi di abeti, il Castello di Caccia, come fu chiamato in seguito, inizia la sua storia nel 1923, quando il re Ferdinando prese possesso di 4 ettari di bosco e pascolo nella zona di Lăpușna. Il piano di deforestazione, ordinato dal re, è stato realizzato in modo tale che la proprietà abbia la forma della mappa della “Grande Romania”.

L'edificio principale fu eretto secondo i piani dell'architetto del palazzo reale, il conte Lenui, e dopo la sua morte, la costruzione fu continuata dall'architetto ceco Carol Liman. Dopo la morte del re Ferdinando (1927), il castello viene ereditato dal principe Nicolae, che lo donò nel 1939 al re Carol II, che utilizzò il castello come residenza di caccia per la famiglia reale.

Dopo l'abdicazione del re Mihai nel 1947, i leader comunisti rilevarono il castello di caccia e apportarono diverse modifiche, preservandone l'architettura originale. L'architettura di questo edificio si ispira al Castello Peles di Sinaia, tutti gli elementi decorativi all'interno sono realizzati a mano. Il legno di abete rosso scelto con cura è il materiale principale dell'edificio, che poggia su una fondazione in pietra. Il tetto è in legno di abete risonante intagliato a mano. Le sculture lignee che adornano il castello, pur avendo più di 90 anni, sono state ottimamente conservate, senza tracce di crepe. All'interno si possono vedere 6 stufe in terracotta uniche, realizzate nelle officine di Vienna.

L'ingresso principale è realizzato su una porta in vetro colorato che simboleggia la caccia, la pastorizia e le usanze locali. Manca solo una vetrata originale, quella con lo stemma della Casa Reale, che si suppone sia stata sostituita per ordine di Nicolae Ceausescu.

La nobiltà reale del castello è stata conservata fino ai giorni nostri, anche dagli attuali proprietari, che lo hanno aperto al circuito turistico. Attualmente le stanze un tempo destinate a re e regine possono essere affittate da turisti amanti della storia, della natura, della caccia e degli sport di montagna. Lo spettacolare paesaggio della montagna offre ai turisti la gioia di scenari straordinari che circondano il castello.

Fonti:

https://www.facebook.com/546113475564028/photos/p.1085613154947388/1085613154947388/

http://www.vacantesicalatorii.ro

https://www.facebook.com/lapusna/ 

Elena Radu

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română