Tradizioni11 giugno 2019

Le maschere tradizionali romene – la rappresentazione di un mondo arcaico

La maschera ha affascinato da sempre l’umanità. Nella cultura tradizionale romena, come in tante altre culture del mondo, si usano delle maschere interessanti, che hanno dei significati profondi.

Maschere tradizionali romene

Maschere tradizionali romene

La maschera si usa in diverse tradizioni dai tempi remoti, soprattutto durante il carnevale. Al di là del fatto che esse possono provocare tanta paura o riso, le maschere rappresentano un mondo arcaico, le cui radici si trovano nella mentalità tradizionale.

Le maschere romene rappresentano animali reali o fantastici, personaggi dal mondo quotidiano oppure immaginario. La maschera si usa in alcune usanze, rituali o danze tradizionali, a seconda del periodo dell'anno e del calendario popolare. Tra le più note maschere, sono quelle usate nelle tradizioni invernali, come: la capra, l’orso e il cervo.

Queste maschere sono spesso accompagnate da un gruppo di ballerini che indossano anche loro maschere antropomorfe, come: anziani, dottori, poliziotti, preti ecc. Portare la maschera può significare coprire solo il viso oppure tutto il corpo, a seconda della misura e dell'importanza del momento.

Ad esempio, le maschere si usavano anche nei rituali funebri. Una tale danza rituale, che non viene più utilizzata dalle comunità, ma che è comunque conservata dai gruppi artistici, si chiamava Chipășurul e aveva il ruolo di allontanare la morte.

Nel periodo che precede la Quaresima, molto noti sono i carnevali di Caras-Severin. Se in Italia si applica il detto "A carnevale tutto vale", anche nella località Bania c’è la festa dei Corni, momento in cui si mette a soqquadro l’ordine naturale del mondo. Per due giorni, gli uomini del paese si mascherano e fanno una simulazione delle nozze, con tutti i suoi elementi specifici: lo sposo, la sposa, gli ospiti che imitano dei personaggi celebri della vita quotidiana romena e straniera. Il quadro delle nozze rispetta l’intero rituale di nozze, e la comunità si prepara per questo momento con grande enfasi. Oggigiorno, esistono artigiani specialisti nell’arte delle maschere tradizionali. Questi conoscono i segreti di ogni personaggio e il momento quando deve apparire.

Le autorità incaricate con la promozione e la conservazione delle maschere della cultura tradizionale romene, hanno organizzato nel 2013 una mostra di costumi tradizionali e maschere popolari romene a Venezia. L’evento si è svolto durante il famoso carnevale di Venezia ed è stato organizzato dall’Istituto Culturale Romeno, occasione in cui la gente ha avuto l’occasione di ammirare anche le maschere e gli abiti tradizionali romeni.  

Fonti:

Romulus Vulcănescu, Măștile populare, București, Ed. Științifică, 1980;

Eliana-Alina Popeți, Nunta Cornilor la Bănia, Timisiensis, nr. 1, 2014;

traditiidinromania.ro/obiceiuri/mastile-populare.html

http://cultural.bzi.ro/expozitie-de-masti-si-costume-traditionale-de-sarbatoare-din-transilvania-la-venetia-24732 

Foto:

Nunta Cornilor, Bănia, foto Constantin Duma;

http://str1.crestin-ortodox.ro/foto/1432/143190_jocuri.jpg http://www.artizanescu.ro/masti-populare-traditionale-romanesti/ 

E.P.

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română