Tradizioni10 dicembre 2018

In assenza dell’astinenza dal cibo, il Natale non ha nessun valore

"Chi non taglia agnello per Natale e maiale per Pasqua, quello non è uomo", dice un vecchio proverbio romeno, illustrando l'importanza che ha l’alimentazione rituale nella vita della società tradizionale romena

L'astinenza religiosa

L'astinenza religiosa

"Chi non taglia agnello per Natale e maiale per Pasqua, quello non è uomo", dice un vecchio proverbio romeno, illustrando l'importanza che ha l’alimentazione rituale nella vita della società sociale del villaggio tradizionale.

Ci sono elementi che non si possono cambiare, in nessun modo. Non si può mangiare pollo al posto della carne di maiale o di agnello (soprattutto perché ci sono alcuni tabù riguardanti il consumo della carne degli animali non consacrati in certe occasioni, come per esempio, per Capodanno, non va bene, secondo il ragionamento tradizionale, mangiare la carne di pollo perché esso ti razzola la fortuna per il prossimo anno).

Inoltre, il tavolo deve essere carico, in questi giorni di festa reale, come sono chiamate le due grandi feste del cristianesimo. L'obbligo ha diversi aspetti. Da una parte, si tratta di un segno sociale. Le feste sono anche un'occasione per mostrare la condizione materiale, un bilancio.Non ricevere i cantanti di canti natalizi o essere avaro con essi è un vero e proprio atto di suicidio sociale.

D'altra parte, le feste sono considerate un periodo della comunicazione con gli spiriti di chi è passato nell’altro mondo. Nella convinzione le persone di queste società, gli spiriti dei deceduti della famiglia ritornano durante queste grandi feste, e se non trovano nulla sul tavolo, ritornano rattristiti da dove sono venuti, patendo la fame e la sete per il resto dell'anno.

La festa incombe, quindi, anche una maggiore responsabilità, sociale, rituale, e, infine, religiosa. Poche persone sanno ancora oggi (o, anche se si sa, si a finta di nulla) che la festa di celebrazione comporta due aspetti: l’astinenza religiosa (dalle carni e altri cibi) e la festa in sé (o, per meglio dire, la cerimonia della festa). In assenza dell’astinenza dal cibo, la festa non ha nessun valore.

Oggigiorno, la maggior parte delle persone disprezza l’astinenza religiosa, considerandola una pratica cristiana, antica, obsoleta, che non corrisponde più alle necessità spirituali e materiali dell'uomo contemporaneo. Ma dobbiamo sapere che l’astinenza da certi cibi è sempre esistita, anche prima del cristianesimo. Gli antichi ebrei, i romani, gli egiziani, conoscevano l’astinenza religiosa. In effetti, potremmo dire che l’astinenza religiosa è una "funzione" religiosa.

Senza l’astinenza religiosa non è festa. La Chiesa Ortodossa, più permissiva che il cattolicesimo con queste convinzioni considerate "pagane", in fondo, sempre religiose, ha permesso molti rituali religiosi antichi. E stiamo parlando dei cantanti di canzoni natalizi in quanto tale (che vanno di casa in casa per celebrare il rito arcaico), ma anche gli "oggetti utilizzati" (la frusta, “buhai”, spina, campane) o degli animali che partecipano a questo scenario sacro: la capra, il “buhai” o addirittura il blasfemato (dalla chiesa) ... maiale, il cui sacrificio rituale viene eseguita alla fine del periodo dell’astinenza.

Gheorghe Sechesan

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română