Tradizioni24 giugno 2022

Le “Sânziene” ed il culto delle fate buone, il 24 giugno

La nascita di San Giovanni Battista e la magia popolare dell’estate

Le Sânziene, 24 giugno

Le Sânziene, 24 giugno

Dal punto di vista del calendario ortodosso, il 24 giugno è il giorno in cui si celebra la Natività di San Giovanni Battista, il profeta che ha annunciato la venuta di Gesù sulla Terra e che, a causa della sua fede, ha perso la vita, essendo decapitato.

Dal punto di vista del calendario agricolo, questo giorno segna la mezza estate. Anche se difficile da rendersi conto (siamo in piena estate), il 24 giugno è considerato il momento di svolta di questa stagione, il punto in cui l’estate va verso l'inverno. Tuttavia, parliamo del fine dei lavori agricoli, momento in cui inizia, soprattutto, la raccolta dei "frutti", del grano, naturalmente, ma anche degli ortaggi, della frutta, della vite. (Antoaneta Olteanu, Calendarele poporului român, Bucarest, Paideia, 2001, p. 285)

                                                            

Dal punto di vista della mitologia popolare esiste una festa molto importante, e cioè, le Sânziene. Nella credenza popolare, questo giorno (in realtà, questa notte) è considerato come la migliore per la raccolta delle piante medicinali, ma anche delle piante magiche, utilizzati soprattutto come ingrediente principale per la magia dell'amore. Il momento cruciale di cui abbiamo parlato, la mezza estate conferisce, nelle credenze popolari, l’energia alle piante medicinali, a anche una buona raccolta ai cereali.

                                                 

Le Sânziene sono fate buone, a differenza delle Iele, le Tudose, le Rusalce o le Joimăriţe sono malvagie portando alle persone il male, la morte e la miseria. Esse portano alle persone una crescita della raccolta, ma anche realizzazione sul piano spirituale. Le Sânziene erano ragazze del villaggio, che si vestivano di bianco con corone di grano e fiori selvatici sulla testa, ballavano una danza rituale sul campo. Ovviamente, abbiamo a che fare qui con un evidente rito della fertilità, ma anche un atto di magia.

                                      

Inoltre, si manifestano, anche dei resti di un antico culto solare, perché da ora in poi il sole andrà nel cammino verso la morte, verso lo zenit (verso l'inverno). Il gesto delle ragazze di ballare la “Drăgaica” e di dedicare al sole la corona di grano ha il ruolo di  proteggere le forze solari ( "che il demone non mangi il sole").

La “hora” delle Sânziene ha un significato magico, perché i gesti ritualici sono destinati a cacciare via l'ombra della morte sia dall'universo (il sole non-rabbonito brucerebbe i campi, brucerebbe tutto), sia dall'uomo attraverso proiezioni e previsioni magiche ("che non vede l’ombra della sua testa all’alba morirà durante quell’anno").

                       

Sempre attinente alla magia positiva è anche l'abitudine delle Sânziene di intrecciare una corona di grano e di portarla a casa. Gettata sul tetto della casa e tenuta lì tutto l'anno, la corona con il suo simbolo magico e apotropaico, proteggerà la casa dal fuoco, fulmini, grandine e altre disgrazie che potrebbero danneggiare i campi della gente.    

      

Gheorghe Sechesan

AEROPORTI


CONSOLATI GENERALI


NUMERI UTILI

  • 112 - Apeluri de urgenta (Nr. unic de urgenta)
  • 118932 - Informatii numere de telefon
  • 1958 - Ora exacta
  • 0256-437973 - Centrul de Informare Turistica Timisoara
  • 0256-493806 - Informatii CFR
  • 0256-493471 - Autogara Autotim Timisoara
  • 0256-493639 - Aeroportul International Timisoara
  • 0256-220835 - Oficiul Registrul Comertului
  • 0256-408300 - Primaria Timisoara
  • 0256-493694 - Consiliul Judeţean Timis
  • 0256-493393 - Timpark ( N. Titulescu 10- ADP)
  • 0256-402703 - Politia rutiera
  • 0256-246112 - Politia locală

TAXI

  • Radio Taxi - 0256-940
  • Euro Taxi - 0256-941
  • Pro Taxi - 0256-942
  • Fan Taxi - 0256-944
  • Tudo Taxi - 0256-945
  • Autogen Taxi - 0256-988

NOLEGGIO AUTO

International editions:   English | Italiano | Română